Giacomo Mameli,

(Perdasdefogu 1941), giornalista, scrittore, direttore del mensile Sardinews.
Laureato in Sociologia, alla Scuola superiore di giornalismo di Urbino ha discusso la tesi con Paolo Fabbri e Carlo Bo “Quattro paesi, un’isola”. È direttore artistico del festival letterario “Settesere, Settepiazze, Settelibri” a Perdasdefogu. Tra i suoi libri, tutte editi dalla Cuec, “La ghianda è una ciliegia”, “Il forno e la sirena”, “Sardo sono” , “Le ragazze sono partite” e "Come figlie, anzi".
Ha lavorato all’Unione Sarda, collabora con La Nuova Sardegna, ha condotto per vent’anni programmi tv "Facciamo i conti" e "Quelli che fanno" su Videolina, "Ma però" su Sardegna 1.
Collabora con la Rai e con televisioni straniere. Per due anni (1991-1992) è stato addetto stampa del ministro degli Esteri.

 
Insegna Teoria e tecnica della comunicazione nelle scuole superiori, docente a contratto con l’Università di Cagliari, facoltà di Scienze politiche (Master in Comunicazione nella pubblica amministrazione).